Seguici su Seguici su Facebook Seguici su Youtube

Alfabetizzazione dei minori lavoratoriIl Madagascar è impegnato dal 2001 nella lotta contro il lavoro minorile attraverso la ratifica delle convenzioni sul lavoro minorile e l’elaborazione del Piano d’azione nazionale per la lotta contro il lavoro minorile che prevede di ridurre entro il 2014 il tasso dei bambini lavoratori al 5%.
Malgrado queste iniziative, il lavoro minorile resta un problema vasto e irrisoluto: a livello nazionale, il 28% dei bambini dai 5 ai 14 anni, ossia 1.873.000 di bambini, è un bambino lavoratore ed esercita correntemente un’attività economica.
Il tasso di alfabetizzazione dei giovani dai 14 ai 15 anni è di 62,9%, ma quello dei giovani lavoratori è meno del 12%. Per i bambini tra i 10 e i 14 anni, la media delle ore di lavoro è da 14 a 36 ore alla settimana; questi bambini appartengono per la maggior parte a famiglie a basso reddito, socialmente vulnerabili con in media 4-5 figli.

In questo contesto, in progetto di RTM si colloca nel pieno di una crisi politica iniziata nel gennaio 2009 che peggiora la situazione di vulnerabilità delle famiglie e diminuisce il tasso di scolarizzazione dei bambini.
Dopo aver promosso l'alfabetizzazione di questi minori indifficoltà, RTM interviene ora per la sostenerne la formazione professionale, in modo da dare loro la possibilità di applicarsi ad un lavoro non precario.

Alfabetizzazione dei minori lavoratoriIl Madagascar è impegnato dal 2001 nella lotta contro il lavoro minorile attraverso la ratifica delle convenzioni sul lavoro minorile e l’elaborazione del Piano d’azione nazionale per la lotta contro il lavoro minorile che prevede di ridurre entro il 2014 il tasso dei bambini lavoratori al 5%.
Malgrado queste iniziative, il lavoro minorile resta un problema vasto e irrisoluto: a livello nazionale, il 28% dei bambini dai 5 ai 14 anni, ossia 1.873.000 di bambini, è un bambino lavoratore ed esercita correntemente un’attività economica.
Il tasso di alfabetizzazione dei giovani dai 14 ai 15 anni è di 62,9%, ma quello dei giovani lavoratori è meno del 12%. Per i bambini tra i 10 e i 14 anni, la media delle ore di lavoro è da 14 a 36 ore alla settimana; questi bambini appartengono per la maggior parte a famiglie a basso reddito, socialmente vulnerabili con in media 4-5 figli.

In questo contesto, in progetto di RTM si colloca nel pieno di una crisi politica iniziata nel gennaio 2009 che peggiora la situazione di vulnerabilità delle famiglie e diminuisce il tasso di scolarizzazione dei bambini.
Dopo aver promosso l'alfabetizzazione di questi minori indifficoltà, RTM interviene ora per la sostenerne la formazione professionale, in modo da dare loro la possibilità di applicarsi ad un lavoro non precario.

L’intervento di RTM mira alla:

  • Formazione professionale di adolescenti e giovani che hanno completato il percorso di alfabetizzazione;
  • Formazione dei formatori: rivolta a formatori, educatori, animatori e responsabili dei centri;
  • Sensibilizzazione e comunicazione sociale, scambio di informazioni tra le associazioni operanti per la lotta contro il lavoro minorile e lo sfruttamento dell’infanzia, la protezione dei diritti dell’infanzia e l’esclusione scolastica

Beneficiari: circa 500 adolescenti e giovani; 30 formatori

 

  • Plate-Forme de la Societé Civile pour l’Enfance che raggruppa 26 associazioni locali operanti in favore della protezione dell’infanzia, dei diritti fondamentali dei bambini e contro lo sfruttamento economici dei bambini esclusi, in particolare dei bambini di strada.
RTM Volontari nel mondo -  onlus - Codice Fiscale 80013110350