Seguici su Seguici su Facebook Seguici su Youtube

Acqua è vitaIl Governo Malgascio riconosce che la salute rappresenta un fattore primario per lo sviluppo sociale ed economico del paese stesso. Le diarree sono una delle prime tre cause di morte (17% dei casi) e di morbilità (16%) dei bambini al di sotto dei 5 anni.
Le condizioni igienico-sanitarie e l’accesso all’acqua potabile sono le principali cause cui esse sono riconducibili. In merito si segnala che le zone rurali del Madagascar sono caratterizzate da una scarsa accessibilità all’acqua potabile per la popolazione: soltanto il 5% ne usufruisce (contro il 66% della popolazione urbana).
Oltre ai forti disagi legati alla sua assenza, sono molteplici i problemi sanitari legati all’utilizzo di acqua che spesso presenta caratteristiche di purezza inadeguate. In particolare la regione Bongolava è caratterizzata da un'elevata incidenza di malattie come la diarrea, le infezioni intestinali, le parassitosi, dovute alla precarietà delle condizioni igienico-sanitarie, legate alla scarsa disponibilità di acqua potabile.
Nell’area vi sono notevoli differenze negli apporti idrici durante la stagione secca e quella delle piogge, che comportano i seguenti problemi:

  • durante la stagione secca i ridotti apporti idrici impongono l’utilizzo dell’acqua dei torrenti o di sorgenti non protette, con conseguenti elevati rischi per la salute;
  • nella stagione delle piogge poiché l’acqua diviene abbondante si carica di impurità.
    In questo contesto RTM interviene per migliorare la salute della popolazione garantendo un maggiore accesso all’acqua potabile in ambiente rurale.

Acqua è vitaIl Governo Malgascio riconosce che la salute rappresenta un fattore primario per lo sviluppo sociale ed economico del paese stesso. Le diarree sono una delle prime tre cause di morte (17% dei casi) e di morbilità (16%) dei bambini al di sotto dei 5 anni.
Le condizioni igienico-sanitarie e l’accesso all’acqua potabile sono le principali cause cui esse sono riconducibili. In merito si segnala che le zone rurali del Madagascar sono caratterizzate da una scarsa accessibilità all’acqua potabile per la popolazione: soltanto il 5% ne usufruisce (contro il 66% della popolazione urbana).
Oltre ai forti disagi legati alla sua assenza, sono molteplici i problemi sanitari legati all’utilizzo di acqua che spesso presenta caratteristiche di purezza inadeguate. In particolare la regione Bongolava è caratterizzata da un'elevata incidenza di malattie come la diarrea, le infezioni intestinali, le parassitosi, dovute alla precarietà delle condizioni igienico-sanitarie, legate alla scarsa disponibilità di acqua potabile.
Nell’area vi sono notevoli differenze negli apporti idrici durante la stagione secca e quella delle piogge, che comportano i seguenti problemi:

  • durante la stagione secca i ridotti apporti idrici impongono l’utilizzo dell’acqua dei torrenti o di sorgenti non protette, con conseguenti elevati rischi per la salute;
  • nella stagione delle piogge poiché l’acqua diviene abbondante si carica di impurità.
    In questo contesto RTM interviene per migliorare la salute della popolazione garantendo un maggiore accesso all’acqua potabile in ambiente rurale.

L’obiettivo dell’intervento è migliorare la salute della popolazione residente nella Regione Bongolava attraverso la costruzione di due acquedotti di cui beneficeranno 9.800 abitanti. Queste due strutture si aggiungeranno al primo acquedotto costruito nel 2008 e che tuttora fornisce acqua potabile, proveniente da sorgenti di alta quota, in 14 piccoli villaggi per un totale di circa 7.000 beneficiari.
Si provvederà inoltre alla realizzazione di tre sistemi di accumulo tramite elettropompe ad alimentazione fotovoltaica a beneficio di altre 1.300 persone e infine verrà terminata la  costruzione di  37 pozzi tradizionali, scavati ex-novo, o ricostruiti per raggiungere la falda più profonda, aggiungendovi opere di messa in sicurezza e di igiene.
Tutte queste realizzazioni sono attuate con il coinvolgimento fattivo delle popolazioni beneficiarie, ed accompagnate da un’azione di formazione igienico-sanitaria e da opere di protezione ambientale, in particolare della copertura vegetale e delle sorgenti.

 

  • Diocesi di Tsiroanomandidy
  • Centro di Formazione Rurale di Tsiroanomandidy
  • Ministero dell’Acqua del Madagascar

 

  • Fondazioni italiane ed estere
  • Fondi privati

 

RTM Volontari nel mondo -  onlus - Codice Fiscale 80013110350