Seguici su Seguici su Facebook Seguici su Youtube

Due dati significativi che rappresentano la situazione di povertà in cui si trova il Madagascar, sono il tasso di malnutrizione cronica e il tasso di analfabetismo che toccano rispettivamente il 48% e il 60% della popolazione.
In questo contesto opera dal 1989 l’Associazione Akamasoa fondata dal sacerdote argentino Padre Pedro Opeka. L’associazione è nata nella capitale Antananarivo per offrire opportunità di reinserimento economico e sociale ai più poveri, in  particolare a coloro che vivono nella grande discarica della capitale.
Akamasoa dispone di scuole di ogni ordine e grado, mense scolastiche, quartieri residenziali con case in muratura, dispensari e offre la possibilit à di lavoro e alloggio ai senza tetto che si rivolgono a loro, chiedendo agli stessi impegno e responsabilità nella scolarizzazione dei propri figli, costanza nello svolgimento delle attività lavorative offerte (costruzione di vere case di mattoni, lavorazione di oggetti d’artigianato, agricoltura, falegnameria, lavori di meccanica e saldatura) per acquisire indipendenza economica.
Dal 1997 RTM partecipa alle attività dell’Associazione Akamasoa, in particolare collabora nella gestione delle 7 mense scolastiche delle 8 scuole (materne,primarie e secondarie) per un totale di circa 10.000 bambini beneficiari. Bisogna considerare che il pasto alla mensa scolastica rappresenta l’unico pasto completo della giornata per la maggior parte di questi bambini.
RTM si occupa di migliorare lo stato nutrizionale e sanitario degli allievi, fornendo derrate alimentari come sostegno al loro rendimento e alla frequenza scolastica; il sostegno all’educazione nutrizionale dei bambini e degli adulti; l’attivazione di un processo di sostenibilità e autonomia del sistema delle mense scolastiche attraverso il miglioramento delle capacità tecniche, organizzative e di gestione dei responsabili delle mense scolastiche.
Nel progetto RTM assume un ruolo soprattutto di supervisione, appoggio tecnico e amministrativo. La metodologia si basa su un approccio partecipativo che implica la partecipazione dei soggetti interessati (Associazione dei genitori degli allievi, corpo docente, personale delle mense scolastiche e personale amministrativo) a tutte le fasi di progetto.

Due dati significativi che rappresentano la situazione di povertà in cui si trova il Madagascar, sono il tasso di malnutrizione cronica e il tasso di analfabetismo che toccano rispettivamente il 48% e il 60% della popolazione.
In questo contesto opera dal 1989 l’Associazione Akamasoa fondata dal sacerdote argentino Padre Pedro Opeka. L’associazione è nata nella capitale Antananarivo per offrire opportunità di reinserimento economico e sociale ai più poveri, in  particolare a coloro che vivono nella grande discarica della capitale.
Akamasoa dispone di scuole di ogni ordine e grado, mense scolastiche, quartieri residenziali con case in muratura, dispensari e offre la possibilit à di lavoro e alloggio ai senza tetto che si rivolgono a loro, chiedendo agli stessi impegno e responsabilità nella scolarizzazione dei propri figli, costanza nello svolgimento delle attività lavorative offerte (costruzione di vere case di mattoni, lavorazione di oggetti d’artigianato, agricoltura, falegnameria, lavori di meccanica e saldatura) per acquisire indipendenza economica.
Dal 1997 RTM partecipa alle attività dell’Associazione Akamasoa, in particolare collabora nella gestione delle 7 mense scolastiche delle 8 scuole (materne,primarie e secondarie) per un totale di circa 10.000 bambini beneficiari. Bisogna considerare che il pasto alla mensa scolastica rappresenta l’unico pasto completo della giornata per la maggior parte di questi bambini.
RTM si occupa di migliorare lo stato nutrizionale e sanitario degli allievi, fornendo derrate alimentari come sostegno al loro rendimento e alla frequenza scolastica; il sostegno all’educazione nutrizionale dei bambini e degli adulti; l’attivazione di un processo di sostenibilità e autonomia del sistema delle mense scolastiche attraverso il miglioramento delle capacità tecniche, organizzative e di gestione dei responsabili delle mense scolastiche.
Nel progetto RTM assume un ruolo soprattutto di supervisione, appoggio tecnico e amministrativo. La metodologia si basa su un approccio partecipativo che implica la partecipazione dei soggetti interessati (Associazione dei genitori degli allievi, corpo docente, personale delle mense scolastiche e personale amministrativo) a tutte le fasi di progetto.

L’intervento ha permesso di migliorare lo stato di salute degli allievi grazie alla fornitura giornaliera di un pasto equilibrato dal punto di vista nutrizionale che ha permesso a sua volta di ridurre il tasso di assenteismo e di abbandono scolastico, migliorando il rendimento degli allievi beneficiari, circa 8.000 bambini in età scolare
Grazie alle attività di animazione e di educazione alimentare si sono riscontrati cambiamenti negli stili di vita delle famiglie beneficiarie.
Inoltre sono state realizzate sessioni di formazione rivolte ai genitori degli allievi e al personale dell’Associazione incaricato di gestire le mense scolastiche riguardo ai metodi e agli strumenti per una gestione sostenibile delle mense; queste attività hanno migliorato le capacità tecniche e organizzative di coloro che hanno partecipato, favorendo una maggiore responsabilizzazione dei membri dell’associazione alla presa in carico comunitaria dell’approvvigionamento e gestione delle mense scolastiche.

RTM Volontari nel mondo -  onlus - Codice Fiscale 80013110350