Seguici su Seguici su Facebook Seguici su Youtube

mhGAP - Reti Comunitarie per la salute mentale, la prevenzione e la riabilitazione neuropsichiatrica

La salute mentale in Madagascar è di difficile caratterizzazione se si considera l’assenza di un censimento sistematico relativo alle disabilità e di dati epidemiologici affidabili riguardo ai disturbi mentali. Per l’OMS, circa il 10% circa della popolazione nazionale presenta almeno un tipo di handicap.

A livello socioculturale, in particolare in zone prevalentemente rurali come quelle di intervento, (Regione Amoron’i Mania e Regione Vatovavy Fitovinany) il disturbo mentale è attribuito ad atti di stregoneria, ad impossessamenti di spiriti maligni, al non rispetto del volere degli antenati, alla trasgressione dei tabù. Infine, una certa accettazione sociale dell'uso di sostanze come alcool e droghe apre la porta ad un abuso molto diffuso, che porta quasi sempre a dipendenza e a problemi psichiatrici e sociali.

La cronica assenza di personale sanitario, e soprattutto di personale specializzato, nelle strutture sanitarie periferiche rende insostituibile l'apporto delle comunità  locali nella presa in carico dei problemi sanitari: senza un adeguato coinvolgimento della popolazione nella presa in carico della propria salute non è possibile alcun miglioramento. Questo è a maggior ragione il caso della salute mentale, dove il supporto della famiglia e della società alla persona con problemi di questo genere sono spesso più importanti delle terapie  farmacologiche stesse, peraltro  spesso inaccessibili alla popolazione per mancanza di disponibilità o per prezzi troppo elevati.
Per i minori sofferenti di disturbi mentali e neurologici, l'inserimento scolastico e l'accompagnamento socioeducativo sono particolarmente importanti per facilitarne la guarigione, quando possibile, o per evitare l'aggravarsi e il cronicizzarsi  delle patologie nell'età adulta.

mhGAP - Reti Comunitarie per la salute mentale, la prevenzione e la riabilitazione neuropsichiatrica

La salute mentale in Madagascar è di difficile caratterizzazione se si considera l’assenza di un censimento sistematico relativo alle disabilità e di dati epidemiologici affidabili riguardo ai disturbi mentali. Per l’OMS, circa il 10% circa della popolazione nazionale presenta almeno un tipo di handicap.

A livello socioculturale, in particolare in zone prevalentemente rurali come quelle di intervento, (Regione Amoron’i Mania e Regione Vatovavy Fitovinany) il disturbo mentale è attribuito ad atti di stregoneria, ad impossessamenti di spiriti maligni, al non rispetto del volere degli antenati, alla trasgressione dei tabù. Infine, una certa accettazione sociale dell'uso di sostanze come alcool e droghe apre la porta ad un abuso molto diffuso, che porta quasi sempre a dipendenza e a problemi psichiatrici e sociali.

La cronica assenza di personale sanitario, e soprattutto di personale specializzato, nelle strutture sanitarie periferiche rende insostituibile l'apporto delle comunità  locali nella presa in carico dei problemi sanitari: senza un adeguato coinvolgimento della popolazione nella presa in carico della propria salute non è possibile alcun miglioramento. Questo è a maggior ragione il caso della salute mentale, dove il supporto della famiglia e della società alla persona con problemi di questo genere sono spesso più importanti delle terapie  farmacologiche stesse, peraltro  spesso inaccessibili alla popolazione per mancanza di disponibilità o per prezzi troppo elevati.
Per i minori sofferenti di disturbi mentali e neurologici, l'inserimento scolastico e l'accompagnamento socioeducativo sono particolarmente importanti per facilitarne la guarigione, quando possibile, o per evitare l'aggravarsi e il cronicizzarsi  delle patologie nell'età adulta.

Capacity building del servizio sanitario pubblico periferico
Formazione degli operatori scolastici ed educativi
Sensibilizzazione a tutti i livelli sulla salute mentale e sui diritti dei malati
• Supporto per le persone con disturbi mentali e neurologici attraverso una rete di prevenzione e riabilitazione a base comunitaria
• Diagnosi precoce di disturbi o disabilità mentali nelle scuole e in altri centri
• Supporto per l'educazione dei bambini e degli adolescenti con disturbi e disabilità neurologica o mentale.
Definizione e validazione delle buone pratiche per adattare il protocollo mhGAP dell'OMS al contesto locale

 

Diocesi di Ambositra, Farafangana, Mananjary, Foyer des Handicapés de Tanjomoha.

RTM Volontari nel mondo -  onlus - Codice Fiscale 80013110350