Seguici su Seguici su Facebook Seguici su Youtube

Origine dell’intervento

L’intervento nasce dalla volontà dalla società INDENA, che da diversi anni importa la Centella asiatica dal Madagascar in collaborazione con la società PRO.NA.MA, di contribuire allo sviluppo socio-economico della regione Alaotra Mangoro (principale centro di raccolta della Centella).

Contesto

In seguito alla crisi socio-politica del 2009, in Madagascar il settore dell’educazione è peggiorato: le famiglie hanno difficoltà a mandare i loro figli a scuola e i principali indicatori dell’istruzione si sono abbassati. Tra le priorità del Governo figura la scolarizzazione dei bambini esclusi dal sistema educativo formale, tuttavia la mancanza di risorse finanziarie ne rendono difficile la realizzazione.

La raccolta della Centella costituisce una fonte di reddito essenziale per i cittadini che vivono di salariato agricolo. L’alimentazione delle famiglie resta sempre la priorità, mentre la scolarizzazione dei bambini viene trascurata. Gli sforzi dei dirigenti scolastici, degli insegnanti e delle autorità locali non sono sufficienti e il sostegno troppo limitato dello Stato non consente lo sviluppo dell’educazione nella Regione. I dirigenti scolastici e gli insegnanti lavorano in condizioni difficili e gli alunni in un ambiente poco accogliente.

Origine dell’intervento

L’intervento nasce dalla volontà dalla società INDENA, che da diversi anni importa la Centella asiatica dal Madagascar in collaborazione con la società PRO.NA.MA, di contribuire allo sviluppo socio-economico della regione Alaotra Mangoro (principale centro di raccolta della Centella).

Contesto

In seguito alla crisi socio-politica del 2009, in Madagascar il settore dell’educazione è peggiorato: le famiglie hanno difficoltà a mandare i loro figli a scuola e i principali indicatori dell’istruzione si sono abbassati. Tra le priorità del Governo figura la scolarizzazione dei bambini esclusi dal sistema educativo formale, tuttavia la mancanza di risorse finanziarie ne rendono difficile la realizzazione.

La raccolta della Centella costituisce una fonte di reddito essenziale per i cittadini che vivono di salariato agricolo. L’alimentazione delle famiglie resta sempre la priorità, mentre la scolarizzazione dei bambini viene trascurata. Gli sforzi dei dirigenti scolastici, degli insegnanti e delle autorità locali non sono sufficienti e il sostegno troppo limitato dello Stato non consente lo sviluppo dell’educazione nella Regione. I dirigenti scolastici e gli insegnanti lavorano in condizioni difficili e gli alunni in un ambiente poco accogliente.

Beneficiari

Beneficiano del progetto: 5 scuole pubbliche della regione Alaotra Mangoro (2 nel distretto di Ambatondrazaka e 3 nel distretto di Amparafaravola), 1.450 alunni, 35 insegnanti e indirettamente 500 genitori e la popolazione dei 5 comuni d’intervento.

Le strategie d’intervento tengono conto degli seguenti aspetti:

  • Le attività portano un beneficio diretto e immediato ad allievi, famiglie insegnanti e scuole. In particolare permettono di ridurre le spese delle famiglie per l’istruzione dei figli, dotano gli insegnanti di materiali didattici più idonei e migliorano l’ambiente scolastico.
  • Le distribuzioni di materiale diventano l’occasione per stabilire una relazione con le scuole beneficiarie; il monitoraggio costante permetterà di verificare nel corso dell’anno la frequenza scolastica e di poter meglio identificare i problemi più frequenti nelle scuole.
  • Sostenibilità: le attività devono rispettare la partecipazione locale e le dinamiche delle comunità coinvolte. I funzionari dell’istruzione nella Regione (in particolare a  livello distrettuale) saranno coinvolti nell’andamento delle attività.

Attività

1. Distribuzione dei kit scolastici

I 1.450 alunni riceveranno le forniture necessarie per lo svolgimento dell’anno scolastico.

 Vista l’attuale politica in vigore sull’educazione inclusiva, ogni alunno, senza eccezioni, riceverà il materiale.

2. Distribuzione dei kit per gli insegnanti

Gli insegnanti saranno dotati dei materiali per poter svolgere al meglio il proprio lavoro.

3. Materiale didattico

Per ovviare alla carenza, le 5 scuole saranno dotate di materiale didattico.

4. Miglioramento delle strutture scolastiche

A partire dal secondo anno il progetto prevede il miglioramento degli ambienti scolastici (bagni, pozzi, adeguamenti strutturali, ecc…).

5. Formazione degli insegnanti

Saranno organizzati corsi di formazione (pedagogia, francese, ambiente, nutrizione e salute) per i 35 insegnanti con il supporto di pedagogisti esperti.

6. Comunicazione sociale

Siccome la radio è particolarmente ascoltata in Madagascar, verranno trasmessi messaggi radiofonici durante i periodi più critici, al fine di sensibilizzare i genitori sull’importanza della frequenza scolastica dei bambini.

Durata dell’intervento: 36 mesi

 

RTM Volontari nel mondo -  onlus - Codice Fiscale 80013110350